Violazione diritto di proprietà intellettuale: obbligatorio codice EORI nei formulari di richiesta di intervento

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Colf, badanti e baby sitter: rinnovato il CCNL
9 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
La prenotazione in linea di “servizi tangibili” non rientra nella definizione di servizi elettronici
9 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con l’entrata in vigore, il 15 settembre 2020, del Regolamento n. 2020/1209 diventa obbligatoria l’indicazione del codice EORI sia nei formulari di richiesta di intervento alle autorità doganali, in relazione a merci sospettate di violare un diritto di proprietà intellettuale, che nei formulari per la richiesta di proroga del periodo durante il quale le autorità doganali devono intervenire. Lo ha evidenziato l’Agenzia delle Dogane con la circolare n. 32 dell’8 settembre 2020, con cui sono state illustrate le maggiori novità.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti