Vendita immobili: spese di prima iscrizione nel registro immobiliare nazionale e detraibilità IVA

News Fisco - Studio Venturin Padova
Digital Economy: nuovi interventi e sistemi di coordinamento
20 Dicembre 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Locazione spazi di ormeggi: non è applicabile l’aliquota IVA ridotta
20 Dicembre 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Non è contraria alla normativa europea una norma nazionale nella quale le parti di un’operazione diretta a trasferire la proprietà di immobili concordino una clausola secondo la quale l’acquirente sopporterà in tutto o in parte le spese attinenti alle formalità amministrative connesse con tale operazione, in particolare quelle relative alla prima iscrizione di tali immobili nel registro immobiliare. Tuttavia, la sola presenza di una clausola siffatta in una promessa sinallagmatica di vendita di immobili non è determinante per stabilire se l’acquirente disponga di un diritto alla detrazione dell’IVA relativa al pagamento delle spese derivanti dalla prima iscrizione degli immobili in parola nel registro immobiliare. A dichiararlo la Corte di Giustizia UE nelle sentenza del 20 dicembre 2019 nella causa n. C-707/18.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti