Taglio del cuneo fiscale: analisi e proposte dei Commercialisti

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Poste: definito l’importo per il ritardato rinnovo del CCNL
19 Febbraio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Svalutazione compendio immobiliare e estinzione del credito: nessuna rilevanza fiscale
19 Febbraio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Durante l’audizione, tenutasi davanti alla VI Commissione permanente Finanze e Tesoro del Senato, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili è intervenuto sul tema del taglio del cuneo fiscale e dei suoi effetti. In particolare, per il CNDCEC il trattamento integrativo del salario contribuisce alla sperequazione tra reddito disponibile dei lavoratori dipendenti e reddito disponibile dei lavoratori autonomi, ed ha evidenziato che invece, sempre in termini di reddito disponibile, la sperequazione tra lavoratori dipendenti e pensionati non c’è perché, se è vero che i pensionati non percepiscono il “bonus 80 euro”, elevato a 100 euro, è evidente che essi non subiscono prelievo contributivo e pertanto, in termini di reddito disponibile, il bonus non crea una disparità tra dipendenti e pensionati, bensì al contrario ripristina una sostanziale equivalenza di reddito disponibile.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti