Split payment e recupero dell’Iva versata: cosa deve fare la P.A.

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Diritto di soggiornare: il termine ragionevole per cercare un posto di lavoro
18 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Conferimento di meri diritti di usufrutto: inapplicabilità del regime del realizzo controllato
18 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Nel caso in cui la duplicazione del versamento IVA mediante il modello F24 non è riconducibile ad alcuna delle ipotesi che legittimano l'emissione di una nota di variazione da parte del fornitore, ma trattasi di un pagamento indebito eseguito dal committente pubblica amministrazione che può dar luogo ad azione di ripetizione ovvero alla possibilità di eccepire la compensazione, è possibile recuperare l'IVA versata in eccesso all'Erario scomputando l'importo di cui trattasi dai versamenti dell'imposta che, nell'ambito della propria sfera istituzionale, l’ente pubblico dovrà effettuare in regime di split payment. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 378 del 18 settembre 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti