Soci che lavorano nell’impresa: doppio ruolo, doppia contribuzione

News Fisco - Studio Venturin Padova
Dichiarazione Irap 2019: approvate le specifiche tecniche per trasmissione a Regioni
1 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Pace fiscale: pronte le istruzioni per la chiusura agevolata delle liti fiscali pendenti
2 Aprile 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Con riferimento allo svolgimento di attività lavorativa nella società da parte dei soci è necessario soffermarsi sugli aspetti previdenziali e sulla questione legata alla doppia contribuzione. Il socio che esercita, infatti, attività in forma di impresa contemporaneamente all’esercizio di attività autonoma è tenuto a versare i contributi alla Gestione Separata INPS sul reddito da lavoro dipendente, per l’attività di lavoro autonomo e sugli utili alla Gestione Commercianti o Artigiani, per l’attività d’impresa. Si configura, quindi, una doppia contribuzione, ma non una doppia imposizione, in quanto gli importi assoggettati a contribuzione sono differenti. Cosa succede se il socio è un familiare?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti