Sgravi contributivi: incostituzionale l’esclusione della ripetizione dei contributi già versati

News Fisco - Studio Venturin Padova
Entrate tributarie e contributive: incremento del 2% nel 2018
15 Marzo 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Definizione agevolata delle violazioni formali: le istruzioni dell’Entrate
15 Marzo 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della normativa che definisce, anche per il passato, i presupposti per godere degli sgravi contributivi riguardanti le zone agricole svantaggiate o di montagna. Pur dettando una norma interpretativa, che si dovrebbe applicare in via generale anche alle situazioni pregresse, il legislatore escluderebbe la portata retroattiva della previsione per chi abbia già effettuato i versamenti contributivi relativi a somme «sicuramente non più dovute». Tale irripetibilità dei contributi già versati violerebbe il principio di eguaglianza e il principio di ragionevolezza in quanto pregiudica il datore di lavoro che sia stato sollecito nell’adempiere al proprio debito e premia chi, nella medesima situazione, non abbia eseguito alcun pagamento.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti