Servizio militare obbligatorio: gode del beneficio di assimilazione al periodo di lavoro effettivo

News Fisco - Studio Venturin Padova
IVA, certezza del diritto: no alla retroattività delle misure in deroga
14 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Rottamazione ter: modelli aggiornati al decreto Semplificazioni
14 Febbraio 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Una normativa di uno Stato membro non può negare a un lavoratore che era impiegato come lavoratore dipendente in tale Stato membro prima di divenire funzionario dell’Unione europea e che ha compiuto, una volta divenuto funzionario, il suo servizio militare obbligatorio in detto Stato membro, il beneficio dell’assimilazione del periodo passato sotto le armi ad un periodo di lavoro effettivo come lavoratore dipendente, beneficio al quale avrebbe diritto se avesse svolto, nel momento in cui è stato chiamato a prestare tale servizio o durante almeno un anno nel corso dei tre anni successivi al congedo dal servizio militare, un lavoro rientrante nel regime pensionistico nazionale. E’ quanto ha dichiarato la Corte di Giustizia UE nella sentenza C-179/18 del 13 febbraio 2019..

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti