Servizio di ricerca scientifica diverso da “prestazione medica”: quale trattamento IVA

News Fisco - Studio Venturin Padova
Bonus affitto: l’analisi dei Commercialisti
8 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Fatture soggettivamente inesistenti: sempre deducibili i relativi costi se effettivi, inerenti e determinati
8 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Nel caso in cui le prestazioni di servizio di ricerca scientifica e tecnologica non configurino una "prestazione medica", ma si configurano come una vera e propria attività di ricerca i cui risultati rientrano nella disponibilità del Ministero committente, il corrispettivo pagato dal Ministero dovrà essere assoggettato ad IVA con aliquota ordinaria del 22%. Lo ha evidenziato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 456 dell’8 ottobre 2020, con cui ha specificato che l'esenzione dall'IVA andrebbe riconosciuta esclusivamente a quelle prestazioni mediche che sono dirette alla diagnosi, alla cura e, nella misura possibile, alla guarigione di malattie e di problemi di salute.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti