Se la notifica postale è errata, non si matura la compiuta giacenza

News Fisco - Studio Venturin Padova
Convenzione MEF-CNDCEC: equipollenza della formazione assolta dagli Iscritti
3 Dicembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Legittima la firma dell’accertamento di un funzionario differente da quello delegato
3 Dicembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il combinato disposto degli artt. 140, 142 cpc e 60 del DPR 600/1973 prescrive che in caso di notifica errata di un atto quale l’avviso di accertamento, non può formarsi la compiuta giacenza della seconda raccomandata informativa. Occorre, infatti, dare atto del tentativo infruttuoso di notificazione, che deve essere documentato dall’agente postale nella relata di notifica. A chiarirlo è la Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 27655 depositata il 3 dicembre 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti