Scissione parziale non proporzionale: quando non è un’operazione abusiva

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
SPID: procedure di verifica da remoto a garanzia della privacy
1 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Segnalazioni operazioni sospette: in aumento nel primo semestre 2020
1 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

L'operazione di scissione parziale non proporzionale non comporta il conseguimento di alcun vantaggio fiscale indebito, allorquando è atto fisiologico a rendere ciascun socio autonomo nella gestione degli immobili facenti parte del patrimonio immobiliare attribuito alla società scissa e alla società beneficiaria. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 421 dell’1 ottobre 2020, con cui ha specificato che ai fini delle imposte di registro le operazioni di scissione societaria sono sottoposte a registrazione con applicazione dell'imposta nella misura fissa di Euro 200.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti