Scissione parziale non proporzionale per divisione delle attività: non è un’operazione abusiva

News Fisco - Studio Venturin Padova
Redditi SC 2020 e IRAP 2020: l’analisi delle maggiori novità
23 Novembre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Coronavirus: anche l’Abruzzo in zona rossa
23 Novembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

L'operazione di scissione parziale non proporzionale non comporta il conseguimento di alcun vantaggio fiscale indebito, costituito da benefici, anche non immediati, realizzati in contrasto con le finalità delle norme fiscali o con i principi dell'ordinamento tributario, allorquando è esclusivamente preordinato alla divisione delle attività commerciali. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 553 del 23 novembre 2020, con cui ha specificato che ai fini delle imposte di registro le operazioni di scissione societaria sono sottoposte a registrazione con applicazione dell'imposta nella misura fissa di Euro 200.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti