Scissione parziale non proporzionale con cessione delle quote rivalutate: non è abuso del diritto

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Legge di Bilancio 2020: tutte le novità per imprese e professionisti
23 Dicembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Ritenute IRPEF negli appalti: il DURC fiscale certifica l’affidabilità delle imprese
27 Dicembre 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Una scissione parziale non proporzionale a seguito di cessione delle quote rivalutate non può essere considerato abuso del diritto se è attuata con un'operazione conforme a normali logiche di mercato, come il recesso atipico, in relazione al raggiungimento di un obiettivo economico, quale la concentrazione del controllo totalitario delle partecipazioni cedute in capo alla società che andrà a scindersi. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 537 del 24 dicembre 2019, con cui ha specificato che l'amministrazione finanziaria non può sostituire l’operazione con un’altra altrettanto conforme a normali logiche di mercato ma fiscalmente più onerosa, essendo ciò vietato dallo Statuto dei diritti del contribuente.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti