RUNTS: verso il “popolamento iniziale”. Le regole per organizzazioni, associazioni e Onlus

News Fisco - Studio Venturin Padova
L’ultimo stadio del contrasto ai reati tributari: l’eclisse della prescrizione
5 Dicembre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Coronavirus: in zona rossa resta solo l’Abruzzo
7 Dicembre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Sono previste regole specifiche per il passaggio di organizzazioni di volontariato, associazioni per la promozione sociale e Onlus nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. Per il popolamento iniziale del RUNTS, Odv e Aps, già iscritte nei relativi registri, trasmigrano automaticamente. Le Onlus, invece, dovranno presentare un’autonoma domanda di iscrizione ed individuare la sezione più adatta del Registro in cui collocarsi. La data centrale per l’inizio di tale processo, che sancirà l’operatività del RUNTS, sarà individuata dal Ministero del Lavoro sulla base dello stadio di realizzazione del sistema telematico. Dalla piena operatività del Registro dipende anche l’efficacia del regime fiscale applicabile agli enti, che avrà inizio solo dal periodo d’imposta successivo alla data di completo funzionamento.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti