Rivalutazione delle pensioni: tasso dello 0,40% applicato in 6 scaglioni

News Fisco - Studio Venturin Padova
Cartella di pagamento: l’eccezione di prescrizione in sede di fallimento la decide il giudice ordinario
27 Dicembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Congedo obbligatorio di paternità più lungo nel 2020
30 Dicembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Tra le novità pensionistiche previste dalla legge di Bilancio 2020 vi è anche la rivalutazione dell’importo dell’assegno pensionistico, adeguato in base all’andamento dell’inflazione. Per le pensioni di importo fino a 4 volte il trattamento minimo scatterà l’aumento dello 0,40%. Per le pensioni più alte è confermato il meccanismo di rivalutazione del trattamento a scaglioni che passano da 7 a 6, con un indice di perequazione ridotto in misura decrescente fino al 40%. Di fatto, della riforma beneficeranno soprattutto i titolari di assegni pensionistici di importo tra le 3 e le 4 volte il trattamento minimo, che si vedranno rivalutate le pensioni al 100% (non più al 97%). Ma il 2020 riserva per tutti delle amare sorprese.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti