Rivalutazione delle partecipazioni all’estero: il ruolo delle convenzioni

News Fisco - Studio Venturin Padova
Rivalutazione dei beni d’impresa: credito d’imposta in caso di mancato utilizzo edificatorio
6 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Spese di manutenzione sostenute dopo la scadenza della concessione: da dedurre nell’esercizio
7 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Le Convenzioni contro le doppie imposizioni potrebbero giocare un ruolo rilevante nell’affrancamento delle partecipazioni possedute all’estero. Infatti, il costo dell’operazione – 10 o 11 per cento del valore rivalutato – certamente non può essere compensato con le eventuali imposte estere, stante la qualifica di imposta sostitutiva della tassazione liberamente scelta dal contribuente, mentre non si potrebbe sostenere, con la stessa certezza, la non compensabilità dell’imposta del 26 per cento sulle plusvalenze in caso di non affrancamento, anche alla luce di alcune recenti Convenzioni od Accordi.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti