Rivalutazione beni d’impresa: per affrancare il saldo attivo si paga il 10%

News Fisco - Studio Venturin Padova
ANC: punti critici del reddito di cittadinanza e della riforma dell’età pensionabile
5 Febbraio 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Servizi ambientali: aggiornato il costo medio del lavoro per operai e impiegati
6 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con la legge di Bilancio 2019 ritorna la rivalutazione dei beni e delle partecipazioni, riservata alle società di capitali e agli enti commerciali che, nella redazione del bilancio, non adottano i principi contabili internazionali. Tali soggetti potranno attribuire ai beni un maggior valore, riconosciuto fiscalmente, pagando un'imposta sostitutiva del 16% per i beni ammortizzabili o del 12% per quelli non ammortizzabili, nonché del 10% per quanti vogliono affrancare anche il saldo attivo della rivalutazione. L'imposta sostitutiva si versa, entro il termine di versamento a saldo delle imposte sui redditi, oppure si compensa.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti