Rivalsa IVA a seguito di accertamento: occorre il pagamento dell’Iva da parte del cessionario

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cig in deroga aziende plurilocalizzate: tra criticità e irregolarità amministrativa
20 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Decreto Rilancio: tra incertezze e contraddizioni, una pioggia di bonus e crediti d’imposta
21 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

La rivalsa dell'imposta relativa ad avvisi di accertamento ai sensi dell'articolo 60 del Decreto Iva ha natura di istituto privatistico, inerendo non al rapporto tributario ma ai rapporti interni fra i contribuenti e quindi, in caso di mancato pagamento dell'Iva da parte del cessionario o committente, l'unica possibilità consentita al fornitore per il recupero dell'Iva pagata all'Erario, addebitata in rivalsa e non incassata, è quella di adire l'ordinaria giurisdizione civilistica, non potendosi invocare altri istituti contemplati dalla disciplina Iva. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 219 del 20 luglio 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti