Ritenute IRPEF negli appalti: il DURC fiscale certifica l’affidabilità delle imprese

News Fisco - Studio Venturin Padova
Enti creditizi e finanziari: legittima l’applicazione dell’addizionale IRES nel 2013
27 Dicembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Indennità integrativa speciale 2020: ridefinito l’importo corretto
27 Dicembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Il decreto fiscale 2020 introduce l’obbligo, dal 1° gennaio 2020, per le aziende committenti che appaltano (o subappaltano) il compimento di opere e servizi con l’utilizzo intensivo di manodopera e con un valore superiore ai 200.000 euro all’anno, di richiedere all’impresa appaltatrice (o affidataria e alle imprese subappaltatrici) copia delle deleghe di pagamento relative al versamento delle ritenute fiscali dei lavoratori impiegati e un elenco nominativo degli stessi. A certificare l’affidabilità dell’azienda sarà una sorta di “DURC fiscale” rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, valido per 4 mesi dall’emanazione. Sarà un provvedimento dell’Amministrazione finanziaria a chiarirne le modalità di richiesta e di rilascio. Nell’attesa come possono tutelarsi i committenti dai rischi di inaffidabilità fiscale delle imprese appaltrici?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti