Ritenuta alla fonte sugli interessi: l’esenzione spetta esclusivamente ai beneficiari effettivi

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Controllo a distanza: come gestire il cambio di titolarità del datore di lavoro
26 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Ritenuta alla fonte sui dividendi: negata l’esenzione a fronte di pratiche fraudolente o abusive
26 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

La direttiva concernente il regime fiscale comune applicabile ai pagamenti di interessi e di canoni fra società consociate di Stati membri diversi dev’essere interpretata nel senso che l’esenzione da qualsiasi tassazione per gli interessi versati è riservata ai soli beneficiari effettivi degli interessi medesimi, vale a dire alle entità che beneficino effettivamente, sotto il profilo economico, degli interessi percepiti e dispongano, pertanto, del potere di deciderne liberamente la destinazione. A fronte di pratiche fraudolente o abusive, le autorità ed i giudici nazionali devono negare al contribuente il beneficio dell’esenzione da qualsiasi tassazione degli interessi versati, anche in assenza di disposizioni del diritto nazionale o convenzionali che ne prevedano il diniego. E’ una delle decisioni riportate nella sentenza del 26 febbraio 2019 della Corte di Giustizia UE.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti