Rimborso IVA: il rifiuto dell’Ufficio non può basarsi su circostanze ostative e astratte

News Fisco - Studio Venturin Padova
Entrate tributarie internazionali: dati relativi a gennaio – novembre 2019
20 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Società di fatto: l’esistenza si prova mediante presunzioni semplici
20 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con la sentenza n. 894, depositata il 17 gennaio 2020, la Corte di Cassazione ha confermato il proprio orientamento, in base al quale, non è possibile lamentare al giudice di legittimità un’erronea ricognizione della fattispecie concreta perché esula dall’interpretazione della norma e inerisce la tipica valutazione del giudice di merito, sottratta al sindacato della Cassazione, se non nei limiti del vizio di motivazione. Inoltre in tema di rimborsi IVA, per il periodo anteriore al 4 luglio 2006, continua ad avere applicazione il principio dettato dall’art. 1283 c.c. che prevede il calcolo degli interessi anatocistici sulle somme dovute a titolo di ritardato rimborso.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti