Riforma delle pensioni: ritorno al contratto di espansione, ma con qualche novità

News Fisco - Studio Venturin Padova
Attività spettacolistiche: vendita biglietti e manifestazioni successivamente spostate in impianti con capienza superiore ai 5.000 spettatori
13 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Coltivatori diretti e IAP: chiarimenti sulle domande di esonero contributivo
14 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Il post Covid-19 riapre il cantiere della riforma delle pensioni. Quota 100 dovrebbe terminare il periodo fisiologico di vigenza a fine 2021. Il nuovo kick off dovrebbe essere rappresentato in primo luogo dalla riconvocazione a breve delle Commissioni di studio istituite dall’ultima legge di Bilancio 2020 sui lavori gravosi. Sul tavolo di confronto tra Governo e sindacati ci sono la stabilizzazione dell’APE sociale, quota 41 e la possibilità di una quota flessibile unisex più elevata (quota 101/102). Si guarda poi, con molto interesse, al contratto di espansione quale strumento per gestire il turnover delle aziende. quali sono le novità?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti