Ricerca “extra-muros”: le caratteristiche del contratto

News Fisco - Studio Venturin Padova
IVA: chiarimenti sul trattamento tributario dei buoni-corrispettivo
12 Dicembre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
PIR: potenziato l’utilizzo da parte dei fondi pensione
13 Dicembre 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

In tema di credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo, i contratti di ricerca "extra-muros" ai fini dell'ammissibilità dei relativi costi devono contenere l'impegno a svolgere, direttamente o indirettamente, attività di ricerca e sviluppo e devono, inoltre, prevedere che l'effettivo beneficiario degli eventuali risultati di tale attività sia l'impresa committente. Lo ha evidenziato l’Agenzia dell’Entrate con la risposta a interpello n. 520 del 12 dicembre 2019, con cui ha specificato in ogni caso i costi relativi "alla ricerca contrattuale" sono considerati ammissibili nella misura congrua e pertinente.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti