Retribuzione in contanti ai richiedenti asilo: l’impresa può essere sanzionata

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Sblocca cantieri: le novità per le imprese che partecipano agli appalti
6 Giugno 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Fondi pensione: vietate le disparità di genere
6 Giugno 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

E’ sanzionabile il datore di lavoro che abbia corrisposto ai lavoratori richiedenti asilo la retribuzione in contanti in attesa della formalizzazione del permesso di soggiorno. E’ quanto rileva l’Ispettorato nazionale del lavoro con la nota n. 5293 del 5 giugno 2019 alla luce delle indicazioni fornite dall’ABI che stabiliscono la possibilità di procedere all’apertura di conto correnti intestati ai cittadini extracomunitari in base al permesso di soggiorno provvisorio e al codice fiscale, ancorché solo numerico.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti