Rendita rideterminata: l’Ufficio non può richiedere le sanzioni ma solo la maggiore imposta

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
INAPP: ancora molti i dubbi sul reddito di cittadinanza
6 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Rivalutazione dei beni d’impresa: credito d’imposta in caso di mancato utilizzo edificatorio
6 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Se l’acquirente di un immobile, sfornito di rendita catastale definitiva e per il quale viene indicata la sola rendita proposta, richiede la determinazione dell’imposta di registro in base al prezzo-valore, non è necessaria la formale istanza di valutazione automatica, in quanto è già implicita nella domanda di applicazione della disciplina del prezzo-valore. Se a seguito di verifica risulta una rendita effettiva maggiore rispetto a quella proposta, l’ufficio potrà recuperare la maggiore imposta dovuta con gli interessi, senza irrogare sanzioni. Questi i principi stabiliti dalla Cassazione con l’ordinanza n. 3409, depositata il 6 febbraio 2019.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti