Regime forfetario e cause ostative: chiarimenti delle Entrate sul controllo diretto

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Banche UE: verso l’aumento dei prestiti alle piccole e medie imprese
16 Aprile 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Vigilanza finanziaria UE: in arrivo maggiori tutele per i risparmiatori
16 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Non possono applicare il regime forfetario gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata che esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli esercenti attività d’impresa, arti o professioni. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate che ha specificato come il controllo diretto è integrato nel caso di partecipazione da parte di un contribuente, che applichi il regime forfetario, al 50 per cento in una società a responsabilità limitata.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti