Ratei di pensione indebitamente erogati: ammissibile il recupero dall’erede

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Bonus giugno Covid-19: firmato il decreto attuativo per gli sportivi
27 Agosto 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
C’è rapporto di portierato se l’alloggio condominiale è in comodato gratuito
28 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

In seguito all'accettazione dell'eredità, il reddito dei cespiti ereditari concorre a formare il reddito complessivo dell'erede per ciascun periodo di imposta, compreso quello in cui si è aperta la successione. L'erede subentra nel rapporto giuridico incorso alla data del decesso tanto per l'obbligo di restituzione delle somme, quanto per il diritto al recupero dell'imposizione IRPEF a cui le somme erano state assoggettate. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 280 del 27 agosto 2020. Quindi l'Istituto potrà recuperare dall'erede i ratei di pensione indebitamente erogati, al lordo delle ritenute applicate, potendo l'erede dedurre, il medesimo ammontare lordo, dal proprio reddito complessivo.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti