Professionisti e pubblicità comparativa: limiti di ammissibilità

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Si apre una settimana cruciale per il futuro della Brexit
1 Aprile 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Edilizia piccola e media industria – Confapi: accordo sulla bilateralità
1 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

La pubblicità comparativa è lecita solo se confronta oggettivamente una o più caratteristiche essenziali, pertinenti, verificabili e rappresentative del servizio offerto. Lo ha chiarito il CNDCEC con il Pronto Ordini n. 23 del 26 marzo 2019. Il Codice di deontologia vieta comportamenti scorretti volti ad acquisire un cliente. Quindi l’uso della pubblicità è ammesso per acquisire nuovi clienti, con il divieto di pratica commerciale scorretta nei confronti dei clienti e di slealtà nei confronti dei colleghi concorrenti.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti