Procedimento disciplinare: diritto di accesso anche nella fase propedeutica

News Fisco - Studio Venturin Padova
Misura cautelare dell’Autorità Giudiziaria: deve informare l’Ordine di appartenenza
29 Marzo 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Prepensionamento poligrafici: riesame delle istanze e monitoraggio della spesa
29 Marzo 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il diritto di accesso agli atti nella fase propedeutica del procedimento deve essere consentito da parte del Consiglio di Disciplina dell’Ordine e i rifiuti, tassativamente previsti, devono essere motivati. Lo ha chiarito il CNDCEC con il pronto ordini n. 30 del 26 marzo 2019 con cui ha specificato che il Consiglio di Disciplina prima di dare seguito alla richiesta di accesso deve informare i contro interessati, tra i quali il professionista oggetto dell’esposto. Il soggetto contro interessato avrà dieci giorni per presentare motivata opposizione alla richiesta di accesso e in questa ipotesi spetterà al Consiglio decidere.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti