Privacy: obbligo del contratto per l’outsourcing di servizi. Attenzione alle sanzioni

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Salario minimo e maggiori tutele per lavoratori delle piattaforme digitali
10 Febbraio 2021
News Fisco - Studio Venturin Padova
Comunicazione DAC 6: quando il meccanismo transfrontaliero è “rilevante”
11 Febbraio 2021
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

La mancata stipula del contratto obbligatorio tra un’impresa e il fornitore esterno che tratta dati per conto del committente, in un rapporto di outsourcing di servizi, espone al pagamento di sanzioni pecuniarie che possono arrivare fino a 10 milioni di euro, o se superiori, al 2% del fatturato mondiale annuo. La sanzione è irrogata anche nel caso in cui, seppur concluso, il contratto non rispetti le indicazioni di principio imposte dall’art. 28 del GDPR. Nella determinazione delle clausole contrattuali molto è lasciato alla libertà negoziale delle parti, tuttavia, il Comitato europeo per la protezione dei dati – Edpb e il Supervisore europeo della protezione dei dati – Edps hanno predisposto, nella sua versione definitiva, un utile fac-simile di contratto.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti