Privacy: il datore di lavoro può ricorrere all’agenzia investigativa?

News Fisco - Studio Venturin Padova
Spese sanitarie: Strutture sanitarie militari tenuti alla trasmissione dei dati
4 Aprile 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Via libera al decreto Crescita: sgravi, incentivi fiscali e rilancio degli investimenti
5 Aprile 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Il datore di lavoro può effettuare controlli anche attraverso un’agenzia investigativa ma solo per la tutela del patrimonio aziendale e non per vigilare sull’attività lavorativa. Il Garante privacy, con il provvedimento n. 9086480/2019, ha dichiarato lecite le investigazioni svolte dall’agenzia e finalizzate all’accertamento dell’insussistenza della malattia del dipendente. L’Autorità di controllo, richiamando l’orientamento della Cassazione, ha evidenziato che l’azienda può procedere, al di fuori delle verifiche di tipo sanitario, ad accertamenti di circostanze di fatto che dimostrino l'insussistenza della malattia o la non idoneità a giustificare l'assenza. Quali sono gli altri controlli datoriali leciti?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti