Privacy e invalidità dello scudo UE-USA: quali conseguenze per le imprese?

News Fisco - Studio Venturin Padova
Credito d’imposta per aree svantaggiate spetta per l’acquisto del terreno con concessione da edificare
21 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cassa integrazione e assegno ordinario: termini di decadenza e revisione delle istanze
22 Luglio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Il trasferimento di dati da parte delle imprese UE verso gli USA per ragioni commerciali non può più avvenire in base al Privacy Shield, il sistema che impegna le aziende statunitensi ad osservare specifici standard nel trattamento dei dati ricevuti dall’Unione europea. E’ quanto deciso dalla Corte di Giustizia UE nella sentenza del 16 luglio 2020. Le ragioni sono da individuare nell’indiscriminata possibilità delle autorità pubbliche USA di utilizzare i dati per scopi di sicurezza e difesa nazionale e nell’assenza di un effettivo strumento di tutela per gli interessati. Nello specifico, tutte le aziende dovranno fare un assessment del flusso di dati verso gli Stati Uniti e verificare la base giuridica, da impostare secondo opzioni diverse dal Privacy Shield. Come dovranno comportarsi gli operatori economici interessati dagli effetti della sentenza?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti