Pensione integrativa: è erogabile l’anticipazione se si acquista l’usufrutto dell’immobile?

News Fisco - Studio Venturin Padova
Studi di settore: accertamento nullo se gli scostamenti non sono validati in sede di contraddittorio
2 Dicembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Affitti brevi e imposta di soggiorno: primi dati alle Entrate entro il 31 gennaio 2021
3 Dicembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

E’ possibile chiedere l’anticipazione ad un fondo pensione dall’aderente nudo proprietario per acquistare usufrutto dell’immobile da destinare a prima casa. E’ quanto chiarisce la COVIP, rispondendo al quesito posto da un fondo pensione preesistente. L’anticipazione per l’acquisto della prima casa di abitazione per sé e per i figli, ricorda l’Autorità di Vigilanza, può essere conseguita dopo 8 anni di iscrizione al fondo e in misura non superiore al 75 per cento della posizione previdenziale raggiunta dall’iscritto. L’erogazione dell’anticipazione per l’acquisto a titolo oneroso dell’usufrutto da parte del nudo proprietario è, di conseguenza, ammissibile se l’immobile è destinato a prima casa. Come calcolare l’importo erogabile a titolo di anticipazione?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti