Patent box “fai da te”: esercizio coordinato per le opzioni PB e OD

News Fisco - Studio Venturin Padova
Autonomi e imprenditori in forfetario: agevolazioni previdenziali o pregiudizio pensionistico?
22 Febbraio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Tim convoca il board per Open Fiber. Banche, Unicredit alla trattativa esuberi
24 Febbraio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Nel ripercorrere il rapporto tra le modalità di esercizio dell’opzione patent box e l’esercizio dell’opzione per il regime di autoliquidazione (OD), l’Agenzia delle Entrate distingue le due opzioni (sia sotto il profilo temporale sia sotto quello concettuale), prevedendo una durata quinquennale di validità per la prima e un esercizio annuale per la seconda. Le due opzioni, entrambe irrevocabili e rinnovabili, costituiscono l’una la conditio sine qua per non esercitare l’altra e devono essere esercitate in modo coordinato per evitare disallineamenti applicativi. Tuttavia, la natura di presupposto necessario da attribuire all’opzione PB per l’esercizio dell’opzione OD non inficia il successivo giudizio circa l’idoneità dei requisiti per poter fruire dell’agevolazione e per il giudizio di idoneità della documentazione “fai da te” predisposta.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti