Part time verticale ciclico: periodi non lavorati validi per la pensione

News Fisco - Studio Venturin Padova
Il processo tributario trova le regole tecnico-operative per l’udienza da remoto
16 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Pensionati pubblico impiego con Quota 100: finanziamento agevolato TFS e TFR
17 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

La legge di Bilancio 2021, che ha ricevuto il (secondo) via libera dal Consiglio dei Ministri del 16 novembre 2020, contiene importanti novità in merito alla copertura previdenziale del part time verticale ciclico. Si prevede infatti che l’intera durata del contratto di lavoro a tempo parziale, che comprende anche periodi non interamente lavorati, venga riconosciuta utile ai fini del raggiungimento dei requisiti di anzianità richiesti per l’accesso alla pensione. Per i rapporti già esauriti alla data di entrata in vigore della legge di Bilancio, il riconoscimento del beneficio previdenziale è subordinato alla presentazione di apposita domanda dell’interessato.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti