Pace fiscale: la soccombenza in Cassazione “senza rinvio” blocca la definizione agevolata

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Salute e sicurezza sul lavoro: quanto aumentano le sanzioni per le imprese
9 Marzo 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Versamento IVA annuale entro il 18 marzo
11 Marzo 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

La sentenza della Cassazione intervenuta prima del 24 ottobre 2018, data di entrata in vigore del decreto fiscale 2019 collegato alla legge di Bilancio, con la dichiarazione di soccombenza del soggetto interessato senza il rinvio alla giurisdizione tributaria di secondo grado, comporta l’impossibilità di accedere alla pace fiscale. La definizione agevolata riguarda, infatti, le liti pendenti davanti alla Corte di cassazione al 24 ottobre, ovvero al 19 dicembre 2018, con riferimento, però, alle controversie per le quali l’Agenzia delle Entrate risulti soccombente in tutti i gradi di giudizio precedente.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti