Omesso versamento delle ritenute previdenziali: quando l’azienda non è punibile

News Fisco - Studio Venturin Padova
ISA: non adeguarsi non è un dramma
28 Settembre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Primi passi della manovra, in attesa del rapporto deficit-Pil. Con Mediaset iniziano le grandi semestrali
30 Settembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

L’azienda che ha omesso di versare le ritenute previdenziali e assistenziali può non essere punibile “per particolare tenuità del fatto”? La risposta al quesito discende dall’interpretazione sistematica del D.Lgs. n. 28/2015, che prevede l’esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, e dal D.Lgs. n. 8 del 2016 (di depenalizzazione), che individua una soglia di punibilità per il reato di omesso versamento contributivo (il reato scatta per importi superiori a 10.000 annui euro). Sul legame tra “non punibilità” e “soglie di punibilità” si è più volte espressa la giurisprudenza di legittimità, fornendo soluzioni univoche: quali sono?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti