Notifica degli accertamenti con termini diversi per Entrate ed enti locali

News Fisco - Studio Venturin Padova
Superbonus 110%: a chi spetta e come si può utilizzare
25 Luglio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Arriva il PIL del secondo trimestre per USA e Italia. E le trimestrali dei Tech Giants con tripla A
27 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Secondo il decreto Rilancio, gli atti di accertamento, contestazione, irrogazione sanzioni, recupero dei crediti d’imposta, liquidazione, rettifica e liquidazione, i cui i termini di decadenza scadono tra l’8 marzo e il 31 dicembre 2020, sono emessi entro il 31 dicembre 2020 e notificati nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021. La previsione non si applica, però, alle entrate degli enti territoriali: per i tributi comunali opera la proroga dei termini di decadenza di soli 85 giorni, a seguito della sospensione dei termini prevista dal Cura Italia. Nel 2021, quindi, per sollevare le relative eccezioni di decadenza, i contribuenti dovranno tenere conto dei distinti termini per la notifica degli avvisi di accertamento dell’Agenzia delle Entrate e degli enti locali.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti