Non può considerarsi “spontaneo” il pagamento effettuato contestualmente all’impugnazione e finalizzato solo ad evitare l’esecuzione

News Fisco - Studio Venturin Padova
Cambio organo giudicante: nuova istruttoria dinanzi al Consiglio di disciplina
30 Gennaio 2018
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Trattamento pensionistico: l’INPS esclude la somma erogata in forma capitale
30 Gennaio 2018
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con l’ordinanza n. 2231, depositata in data 30 gennaio 2018, la Cassazione ha precisato che in caso di impugnazione di una cartella di pagamento contestuale al pagamento della stessa, quest’ultimo non può essere qualificato come spontaneo, con conseguente irripetibilità di quanto versato, a maggior ragione se l’adempimento è finalizzato solo ad evitare la possibile esecuzione. Pertanto il contribuente può anche in tal caso opporre all’Erario il giudicato favorevole ottenuto dal coobbligato in solido che aveva tempestivamente impugnato l’atto presupposto alla cartella in questione.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti