No alla detrazione dell’Iva di un’operazione oggettivamente inesistente

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
TFR e crediti di lavoro: indici ISTAT aggiornati a ottobre 2020
16 Novembre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Recupero transfrontaliero dei crediti: al via la procedura di sequestro sui conti bancari
16 Novembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il diritto alla detrazione dell’Iva mira a sgravare interamente l’imprenditore dall’onere del tributo dovuto o assolto nell’ambito di tutte le sue attività economiche, purchè a questo soggette. L’emittente di fatture fittizie, quindi non può beneficiare della neutralità dell’Iva in esame, vista la mancata corrispondenza con le operazioni del soggetto passivo tassato a valle. Pertanto, in assenza di una realizzazione effettiva della cessione di beni o della prestazione di servizi, non può sorgere alcun diritto alla detrazione. Questi i principi affermati dalla Corte di cassazione nell’ordinanza n. 25916 depositata il 16 novembre 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti