News Fisco e Finanza

Notizie Fiscali - Studio Venturin Camposampiero (PD)



In Evidenza

  • REGIONE VENETO – Anticipazione prossimi bandi
    REGIONE VENETO – Anticipazioni prossimi bandi POR FESR Azione 3.1.1, Azione 3.5.1 e Imprenditoria Femminile. Nel corso del 2019 la Regione Veneto pubblicherà dei nuovi bandi a favore delle PMI con sede nel territorio regionale a valere sul POR FESR (Programma Operativo Regionale). In particolare è prevista per il 2° trimestre […]
  • RISPARMIO ENERGETICO: Online il portale ENEA
    Dal 21 novembre è online il portale ENEA per le detrazioni fiscali relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico. È stato pubblicato il portale per la trasmissione all’ENEA delle informazioni necessarie ad ottenere le detrazioni fiscali del 50% (bonus casa) relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti […]
  • FATTURAZIONE ELETTRONICA? Ci pensiamo noi
    FATTURAZIONE ELETTRONICA: Sei pronto per la nuova rivoluzione? La c.d. “Legge di bilancio 2018” ha introdotto l’obbligo a partire dal 01 gennaio 2019 di emissione delle fatture esclusivamente in formato elettronico tramite il Sistema di Interscambio (SDI), per quanto riguarda le emissioni Business to Business (B2B). Per il momento restano […]

Ultima Circolare

  • Circolare CC n.02, del 05 aprile 2019 – ESTEROMETRO – Invio entro il 30 aprile 2019
    Si tratta della nuova comunicazione da inviare all’Agenzia delle Entrate, con cadenza mensile, contenente i dati delle operazioni attive e passive intercorse tra soggetti passivi IVA stabiliti in Italia e soggetti esteri (UE o Extra UE). La comunicazione deve essere trasmessa per le operazioni, sia attive che passive, non documentate […]

Le altre News

  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    Crisi d’impresa: obblighi e ruolo del collegio sindacale nelle segnalazioni di allerta
    Il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza prevede uno specifico obbligo di vigilanza, e la conseguente possibilità di attivare gli strumenti di allerta interni, per gli organi di controllo societario, collegio sindacale o sindaco unico, al fine di verificare che gli amministratori prevedano sistemi di controllo efficaci, nonché procedure periodiche per la verifica del buon andamento economico-finanziario dell’impresa. Nel caso di comprovati indizi di crisi, e della conseguente inerzia degli amministratori nella risoluzione delle difficoltà economiche, sarà loro compito informare della situazione rilevata l’Organismo di composizione della crisi d’impresa costituito presso le Camere di commercio territorialmente competenti. Qual è, invece, il loro rapporto con i creditori qualificati, incaricati delle segnalazioni d’allerta esterne?
  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    DEF 2019, Tria: allo studio misure per impedire l’aumento di IVA e accise
    Durante l’audizione presso le Commissioni Bilancio di Camera e Senato, il Ministro Tria ha confermato la presenza nel DEF 2019 dell'aumento dell'IVA legato alle clausole di salvaguardia per il 2020, in attesa di definire, nei prossimi mesi, misure alternative per scongiurarlo. Tria sottolinea, inoltre, come la legge di Bilancio per il prossimo anno continuerà il processo di riforma dell'imposta sui redditi, la flat tax, e di generale revisione del sistema fiscale per alleggerire il carico sui ceti medi. Proseguirà anche l'impegno del Governo relativo alla riduzione del cuneo fiscale sul lavoro.
  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    Decreto Brexit: via libera del Senato alle misure per la tutela di imprese e investitori
    E’ stato approvato dal Senato, con modifiche, il disegno di legge per la conversione del decreto Brexit recante misure urgenti per assicurare la stabilità finanziaria, l’integrità dei mercati, nonché la tutela delle imprese, della salute e della libertà di soggiorno dei cittadini italiani e di quelli del Regno Unito, in caso di recesso di quest'ultimo dall'Unione europea. In particolare, vengono introdotte norme volte a disciplinare l’esercizio dei poteri speciali, da parte dell’Esecutivo, per contratti o accordi in cui la controparte sia un soggetto esterno all'Unione europea, nonché per la gestione nel periodo transitorio della Brexit dell'attività da parte di banche, imprese di investimento e istituti di moneta elettronica già autorizzati alla prestazione dei relativi servizi.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Autoliquidazione INAIL 2018/2019: riduzioni, sconti e addizionali dei premi
    Calcolare il premio dovuto all’INAIL, di per sé, è un’operazione semplice. Si tratta, infatti, di applicare lo specifico tasso di rischio alla retribuzione imponibile e di determinare il premio per l’anno in chiusura e per l’anno iniziato. Le difficoltà di ordine pratico nascono dalla notevole quantità di sconti e di riduzioni del premio riconosciute in situazioni particolari o all’obbligo di versare addizionali per finanziare apposite gestioni assistenziali. L’insieme di queste particolarità complica il calcolo del premio INAIL. Quali sono gli sconti applicabili? Quali le addizionali da versare? Tabelle di sintesi
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Nuove tariffe INAIL: accesso ai servizi anche per le STP dei commercialisti
    Tra pochi giorni anche le società tra professionisti - STP iscritte all’albo dei commercialisti e degli esperti contabili potranno accedere ai servizi telematici INAIL. A seguire, con apposita circolare, verranno illustrate le modalità di profilazione. E’ una delle più importanti novità emerse nel corso della videoconferenza sulle nuove tariffe in vigore per il triennio 2019-2021, trasmessa il 17 aprile 2019 presso la sede del Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili. Durante l’incontro, i rappresentanti del CNDCEC e gli esperti dell’INAIL hanno fornito spiegazioni sul nuovo tariffario e sull’adeguamento delle tariffe ai cambiamenti del mondo del lavoro, dalle nanotecnologie ai rider.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Regime forfetario: quali sono le opzioni esercitabili dal sostituto d’imposta?
    I datori di lavoro in regime forfetario possono operare da sostituti d’imposta? A rispondere al quesito è l’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 9/E del 2019 che evidenzia le varie opzioni esercitabili. Il datore di lavoro può decidere di operare le ritenute alla fonte. Tale comportamento non costituisce, però, comportamento concludente per la fuoriuscita dal regime forfetario. Inoltre, il datore di lavoro può non operare la ritenuta fiscale, fermi restando tutti gli obblighi contributivi e rilasciando al lavoratore la certificazione unica. Infine, può decidere di operare la ritenuta fiscale e procedere con gli adempimenti ordinari dei sostituti d’imposta analogamente a quanto normalmente svolto da chi non si trova in regime forfettario.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    PMI legno e arredamento: definiti gli aumenti retributivi per il 2019
    Le parti sociali, in applicazione di quanto previsto dal CCNL del 18 aprile 2017, si sono incontrate, lo scorso 9 aprile, per definire l’incremento retributivo, a partire dal 1° marzo 2019, per i lavoratori delle PMI del legno, del sughero, del mobile e dell’arredamento, e per le industrie boschive e forestali. Con riferimento, invece, alla disciplina del contratto di lavoro a tempo determinato e di somministrazione occorre rilevare che per la corretta applicazione si deve far riferimento alle norme del vigente CCNL, innovate anche se con pesanti limitazioni dal decreto Dignità. Quali sono le modalità applicative?
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Fattura elettronica con standard europeo dal 18 aprile
    L’obbligo di ricezione ed elaborazione di e-fatture in conformità allo standard europeo sulla fatturazione elettronica negli appalti pubblici scatta a decorrere dal 18 aprile 2019. Le fatture elettroniche emesse e ricevute da amministrazioni pubbliche aggiudicatrici ed enti aggiudicatori nell’ambito di contratti di appalto e concessioni dovranno rispettare la Core Invoice Usage Specification (CIUS) per il contesto nazionale. Per le fatture elettroniche da e verso amministrazioni aggiudicatrici sub-centrali, invece, c’è più tempo: l’obbligo decorre a partire dal 18 aprile 2020.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Definizione agevolata delle imposte di consumo su e-cig: istanza entro il 30 aprile
    Conto alla rovescia anche per l’adesione alla definizione agevolata delle imposte di consumo sulle sigarette elettroniche: il termine per presentare l’istanza scade il 30 aprile 2019. Il soggetto obbligato deve comunicare all’Agenzia delle Dogane e dei monopoli la volontà di avvalersi della sanatoria, facendo pervenire apposita dichiarazione da redigere in conformità alla modulistica approvata con determinazione del 27 febbraio 2019. La definizione è ammessa con un versamento pari al 5% dei debiti tributari afferenti le imposte di consumo sui prodotti succedanei del tabacco, maturati fino 31 dicembre 2018, per i quali non sia intervenuta sentenza passata in giudicato
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Regime forfetario: un concetto di “controllo societario” tutto nuovo (e, si spera, unico)
    Nella circolare n. 9/E/2019, l’Agenzia delle Entrate si occupa anche della causa di esclusione dal regime forfetario rappresentata dal controllo, diretto o indiretto, di S.r.l. allorché queste svolgano attività direttamente o indirettamente riconducibili a quelle che si vorrebbero agevolare. Secondo il documento di prassi, il controllo si realizzerebbe quando la partecipazione detenuta sia anche solo pari al 50% dei diritti di voto e quando la partecipazione (come sopra “qualificata”) sia detenuta da uno dei famigliari indicati dall’art. 5, comma 5, TUIR. Entrambe le conclusioni evidenziano forzature interpretative e incongruenze. L’auspicio è che possano essere oggetto di riesame oppure circoscritte quanto al loro ambito applicativo, così da non incidere su altri contesti.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Esterometro: obbligo esteso ai servizi ricevuti dalle “piccole imprese”
    I servizi ricevuti da un operatore inglese che aderisce al regime delle “piccole imprese” - pertanto, non soggetto passivo IVA - devono essere comunicati dal soggetto residente o stabilito nello Stato italiano attraverso l’esterometro. Queste, in sintesi, le conclusioni dell’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello n. 85 del 2019, in vista del debutto del nuovo adempimento fiscale previsto per il 30 aprile: si tratta di una comunicazione all’Agenzia delle Entrate che riguarda le operazioni transfrontaliere e che deve essere effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso, ovvero entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Fatture soggettivamente false: ai fini delle imposte dirette non c’è reato
    Con la sentenza n. 16768, depositata in data 17 aprile 2019, la Cassazione ha precisato che per l’evasione delle imposte sui redditi non rilevino le operazioni che siano solo soggettivamente inesistenti, essendo necessaria l’inesistenza oggettiva ovvero la discrasia, totale o parziale, tra costi indicati in fattura e quelli effettivamente sostenuti.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Sequestro agli amministratori: legittimo solo se la società non ha beni aggredibili
    Con la sentenza n.16523, depositata in data 16 aprile 2019, la Cassazione ha precisato che in tema di reati tributari, è legittimo il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente sui beni degli amministratori, solo quando il reperimento del profitto del reato in capo alla società o all’ ente non commerciale da loro gestito, sia impossibile, ovvero quando tali beni non siano aggredibili per qualsiasi ragione. La valutazione preliminare della capienza patrimoniale della persona giuridica, deve essere svolta dal P.M. anche senza specifici atti di indagine.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Reddito di cittadinanza: c’è l’accordo su Centri per l’impiego e navigator
    La Conferenza Stato-Regioni ha raggiunto l’intesa sulle misure attuative del reddito di cittadinanza. In particolare, è stato definito il piano di rafforzamento dei Centri per l’Impiego, che sarà realizzato non soltanto attraverso l’assunzione di nuovi operatori ma anche tramite l’impiego dei cosiddetti navigator. Previsti anche appositi standard di servizio e il riparto di specifiche risorse volte ad ammodernare strutture e infrastrutture.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Flussi di ingresso lavoratori non comunitari: ripartite le quote 2019
    Nella circolare n. 9 del 2018, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali stabilisce l’assegnazione delle quote d’ingresso per lavoro subordinato e autonomo dei soggetti non comunitari, in accordo alla programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori non comunitari. Contestualmente si prevede l’azzeramento delle quote non impegnate dagli Uffici territoriali entro il 31 maggio 2019.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Flat tax familiare al 15%: più conveniente per i nuclei monoreddito
    L’Ufficio studi del CNDCEC ha analizzato la proposta di flat tax al 15% per nuclei familiari con redditi complessivi fino a 50.000 euro, focalizzandosi sui vantaggi fiscali conseguibili da nuclei monoreddito (composti da una, due o quattro persone) e bireddito con o senza figli a carico. Dalle simulazioni dei commercialisti emerge che il regime è più vantaggioso per i nuclei monoreddito e per quelli bireddito con una forte differenza tra le due entrate che concorrono a formare il reddito complessivo. Non mancano peraltro effetti collaterali distorsivi.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    e-fattura: le deleghe non si inviano più a mezzo PEC
    La procedura di invio delle deleghe mediante posta elettronica certificata è soppressa dal 31 maggio 2019. Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 17 aprile 2019, a modifica dei precedenti provvedimenti che avevano individuato le modalità per il conferimento e la revoca delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica. La soppressione della trasmissione tramite PEC del file contenente gli elementi essenziali delle deleghe conferite è stata disposta perché si è ormai superata la fase di avvio del processo di fatturazione elettronica.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Bonus Occupazione Neet: sgravio in Uniemens da aprile 2019
    Anche per il 2019 è arrivato il via libera dall’INPS alla materiale fruizione del bonus Occupazione Neet prorogato fino al 2020 e già finanziato dall’ANPAL. Con la circolare n. 54 del 2019, l’Istituto fornisce indicazioni operative utili all’esposizione del bonus nella denuncia contributiva mensile, Uniemens, DMAG o ListaPosPA. I datori di lavoro possono recuperare anche lo sgravio spettante per le assunzioni effettuate a partire da gennaio di quest’anno, seguendo le istruzioni dettate dall’INPS entro la denuncia contributiva di competenza del mese di giugno 2019.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    TFS statali: legittimo il pagamento a rate
    La Corte Costituzionale ha ritenuto non irragionevole il regime restrittivo introdotto dal legislatore, che prevede la liquidazione delle indennità di fine servizio dei dipendenti pubblici nel termine di 24 mesi e il pagamento in rate annuali ma con esclusivo riferimento al caso di una lavoratrice in pensione per ragioni diverse dal raggiungimento dei limiti massimi di età o di servizio.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Riposi giornalieri per allattamento: quando sono cumulabili con la pausa pranzo
    Con l’interpello n. 2 del 16 aprile 2019, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali interviene a chiarire il regime di cumulabilità tra i riposi giornalieri spettanti alla lavoratrice madre nel primo anno di vita del bambino e il diritto alla pausa prevista in favore dei lavoratori che svolgono un orario pari a 6 ore al giorno non frazionate.
Contatti