News Fisco e Finanza

Notizie Fiscali - Studio Venturin Camposampiero (PD)



In Evidenza

  • All’esame della Camera i nuovi incentivi per l’imprenditoria giovanile e femminile
    La proposta prevede l’intervento del fondo di garanzia a favore delle nuove attività imprenditoriali avviate da: giovani di età compresa tra 18 e 35 anni; donne, a prescindere dall’età anagrafica. In entrambi i casi si deve trattare di soggetti residenti in Italia, che si iscrivono per la prima volta a […]
  • E-commerce e Temporary export manager, LE AGEVOLAZIONI PER L’EXPORT
    E-commerce e Temporary export manager, al via le agevolazioni per l’internazionalizzazione delle imprese Con la pubblicazione delle circolari n. 1/394/20191 e n. 2/394/20191, il Ministero per lo Sviluppo economico ha fornito le indicazioni operative per l’applicazione delle agevolazioni previste a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese tramite investimenti nel commercio elettronico (e-commerce) in […]
  • CORSI DI FORMAZIONE in ambito: Fiscale, contabile e del lavoro
    Lo Studio Venturin di Camposampiero (PD), da sempre propositivo e attento alle esigenze dell’imprenditore e la sua azienda, ha deciso di proporre ai propri CLIENTI e NON, corsi formativi in materia: contabile, fiscale e del lavoro, in maniera continuativa e personalizzata. Si tratta di vere e proprie tavole rotonde, dove […]

Ultima Circolare

Le altre News

  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    Sostenibilità: il nuovo Regolamento UE sull’informativa nei servizi finanziari
    Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il regolamento relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari con l’obiettivo principale di rafforzare la protezione per gli investitori finali e migliorare l’informativa a loro destinata, anche nel caso di acquisti transfrontalieri per gli investitori finali. Il regolamento, che entrerà in vigore il 29 dicembre 2019, stabilisce norme armonizzate sulla trasparenza per i partecipanti ai mercati finanziari e i consulenti finanziari per quanto riguarda l’integrazione dei rischi di sostenibilità e la considerazione degli effetti negativi per la sostenibilità nei loro processi e nella comunicazione delle informazioni connesse alla sostenibilità relative ai prodotti finanziari. Le norme avranno attuazione a partire dal 10 marzo 2021.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Redditometro: il criterio della famiglia fiscale rileva solo se provato
    La ricostruzione del reddito di un contribuente sulla base delle spese sostenute, secondo il metodo del vecchio redditometro di cui all’art. 38 del DPR 600/1973, determina a carico dell’Agenzia delle Entrate l’onere di provare la sussistenza dei fatti indice; mentre il contribuente è tenuto a fornire delle prove in ordine alla confutazione della quantificazione del reddito. La mancanza di queste o la mera rappresentazione della non considerazione di alcuni fattori, quali il reddito prodotto da altri familiari (c.d. famiglia fiscale), non costituiscono un’idonea prova contraria. A chiarirlo la Corte di Cassazione con la sentenza n. 31782/2019.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Oli lubrificanti: nuovo contributo di 120 euro per tonnellata
    Su tutte le immissioni in consumo e/o importazioni che avverranno a partire dal 1° gennaio 2020 dovrà essere versato un contributo sugli oli lubrificanti nella misura di 120 euro per tonnellata. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, comunicando che il Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati ha deliberato il nuovo valore del contributo dovuto al Consorzio stesso sugli oli lubrificanti.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Comunicazioni obbligatorie: nel terzo trimestre crescono assunzioni e trasformazioni
    E’ stata pubblicata la nota relativa al terzo trimestre 2019 emessa dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con riferimento alle Comunicazioni obbligatorie. I dati raccolti confermano il trend positivo di assunzioni e trasformazioni a tempo indeterminato. Alla crescita tendenziale dei contratti a tempo Indeterminato si accompagna un incremento delle attivazioni dei contratti di apprendistato e dei contratti intermittenti (+11,0%).
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Nomine degli organi controllo entro il 16 dicembre: chiarimenti dei Consulenti del lavoro
    Scade il prossimo 16 dicembre il termine entro il quale, ai sensi del nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, le società a responsabilità limitata dovranno nominare gli organi di controllo, ovvero il revisore, ed eventualmente adeguare l'atto costitutivo e lo statuto alla nuova previsione normativa. L’esame condotto dalla Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro, con il parere n. 3 del 2019, è volto ad esaminare la novità normativa in relazione agli obblighi, alle condizioni e ai limiti connessi.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    IVA, 2020 Quick Fixes: le novità dall’UE
    La Commissione europea ha pubblicato una bozza delle note esplicative sulle modifiche all’IVA nell’Unione Europea con riguardo alle operazioni di call-off stock, alle transazioni a catena e all’esenzione delle cessioni di beni intra UE, “2020 Quick Fixes”. La bozza è stata predisposta per acquisire input e avviare discussioni in occasione della prossima riunione del Gruppo esperti IVA. Lo hanno specificato il CNDCEC e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti nell’informativa periodica del mese di dicembre 2019. Nel documento si sottolinea che le “Quick Fixes” hanno l’obiettivo di ovviare ad alcune problematiche relative alla gestione quotidiana del sistema IVA UE e saranno applicabili a partire dal 1° gennaio 2020.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Conservazione sostitutiva dei documenti: come si è evoluta la normativa
    La disciplina relativa alla conservazione sostitutiva delle scritture e dei documenti è contenuta in una serie di previsioni che, nel corso del tempo, sono state oggetto di semplificazioni finalizzate a trasformare il processo di conservazione da analogico a elettronico. Nel nostro ordinamento giuridico sono individuate numerose situazioni in cui è previsto l’obbligo di conservare documenti riportanti atti, fatti o dati in quanto giuridicamente rilevanti. Quale è la normativa di riferimento?
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Domanda telamatica ANF: pronta la procedura per i datori di lavoro
    Nel messaggio n. 4583 del 2019, l’INPS indica le novità attraverso le quali è stata implementata la procedura di domanda dell’assegno per il nucleo familiare - ANF da parte dei lavoratori dipendenti di datori di lavoro operanti nel settore privato non agricolo. In particolare, il Cassetto previdenziale è stato implementato con una nuova funzionalità che consente di caricare i dati relativi ai componenti il nucleo familiare e i relativi redditi, e di gestire le eventuali domande di variazione.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Deleghe sindacali in convenzione: esposizione in Uniemens da gennaio 2020
    L’INPS, con la circolare n. 146 del 2019, fornisce le istruzioni operative riguardanti l’attività di raccolta del dato associativo, relativo a ciascuna organizzazione sindacale di categoria firmataria o aderente al Testo unico sulla rappresentanza del 10 gennaio 2014 sottoscritto da Confindustria, CGIL, CISL e UIL e modificato il 4 luglio 2017. I datori di lavoro interessati potranno fornire, con cadenza mensile, gli elementi informativi utili per la rilevazione delle deleghe, relativi ai periodi di riferimento decorrenti da gennaio 2020.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Antiriciclaggio, nuova stretta in arrivo
    La lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo resta una priorità per l'Unione europea, in ragione degli effetti negativi in ambito economico, per le imprese e sui mercati in generale. Attuazione e applicazione del quadro normativo sono ancora inadeguate, in particolare sotto il profilo della cooperazione transfrontaliera. Da qui l’invito, indirizzato dall’Ecofin a tutti gli Stati membri, a completare rapidamente il recepimento della normativa UE e a rafforzarne l'effettiva attuazione. Per rendere più efficace la collaborazione e lo scambio di informazioni tra le diverse Amministrazioni, inoltre, l’Ecofin ha chiesto alla Commissione di rilevare la persistenza di eventuali ostacoli derivanti dalla normativa vigente (o dalla mancanza di regole aggiuntive), per valutare di avanzare nuove proposte legislative.
  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    Legge di Bilancio. Venerdì lo sbarco in aula al Senato
    Settimana dominata dall’attesa delle elezioni britanniche di giovedì e delle riunioni di politica monetaria della FED e della BCE. Iniziano le votazioni dagli emendamenti al Ddl di Bilancio da parte della Commissione Bilancio del Senato. Lo sbarco in aula è previsto per venerdì Sui mercati sono in arrivo la prima quotazione (in Arabia) di Saudi Aramco e sul telematico di Piazza Affari di Sanlorenzo, oltre a un’asta Bot da 6 miliardi. Per gli indici macro sono attesi lunedì la bilancia commerciale tedesca, martedì la produzione industriale italiana e gli indici Zew tedeschi, mercoledì l’inflazione USA e il giorno dopo quella tedesca, oltre al tasso di disoccupazione italiano.
  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    Information technology contracts: negotiating the most common clauses
    With the increasing use of information technology products and services, it is essential to understand some of the most important aspects to consider when negotiating contracts for the use of these new technologies. In particular, it is necessary to have a high-level overview of the issues related to the negotiation of some specific contractual clauses. How is a license clause defined? What do IT contacts predict regarding cloud service agreements? How do the liability clauses work?
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Lavoratori impatriati: il decreto fiscale 2020 anticipa le agevolazioni, ma non per tutti
    Il disegno di legge di conversione in legge del decreto fiscale 2020 anticipa al periodo d’imposta 2019 le agevolazioni fiscali previste per i lavoratori impatriati dal decreto Crescita. Se ne riconosce, infatti, l’applicazione ai lavoratori, italiani e stranieri, che hanno trasferito la propria residenza in Italia dal 30 aprile 2019. Di conseguenza, a tali soggetti, che risultano beneficiari del regime sugli impatriati, si applicano, già dal periodo d’imposta in corso, le norme del decreto Crescita sulle percentuali di agevolazione dei redditi e sulle condizioni per l’accesso al beneficio nonchè sul suo prolungamento in presenza di figli o di acquisto di immobili residenziali e ampliamento nelle regioni del Mezzogiorno. Ma cosa succede in caso di avvio di nuove attività di impresa?
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    DIS-COLL: più facile ottenerla con i nuovi requisiti contributivi
    Il decreto “tutela lavoro” ha modificato, riducendolo da tre a uno, il numero di mesi di contribuzione che i collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, iscritti alla gestione separata INPS devono aver maturato nell’anno precedente la cessazione del rapporto di lavoro per aver diritto all’indennità di disoccupazione (DIS-COLL). E’ quanto ha sottolineato l’INPS nel messaggio n. 3606 del 2019. La prestazione spetta ai collaboratori in stato di disoccupazione, ossia privi di impiego che abbiano dichiarato la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa ed alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il Centro per l’impiego.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Si moltiplicano i reati tributari che fanno scattare la responsabilità 231
    Si amplia il numero dei reati tributari idonei a far scattare la responsabilità amministrativa da reato delle persone giuridiche ex D.Lgs. n. 231/2001. Con le modifiche al decreto fiscale 2020, approvate dalla Camera, vengono ricomprese tra i reati presupposto - oltre all’uso di fatture false - anche le altre fattispecie ritenute dal legislatore più gravi in ragione della loro insidiosità. Per le imprese i cui legali rappresentanti abbiano posto in essere il reato a vantaggio delle stesse, scattano sanzioni pecuniarie fino 500 quote, che si traducono in importi pari a 774.500 euro, mentre rimane esclusa l’irrogabilità di sanzioni interdittive.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Ravvedimento operoso anche per la dichiarazione fraudolenta
    A seguito del passaggio alla Camera del decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020, il ravvedimento operoso viene esteso anche alle operazioni fraudolente: arriva, quindi, una conferma normativa dell’ammissibilità dello specifico strumento deflattivo per sanare le correlate violazioni amministrative. A questo si aggiunge anche una previsione di non punibilità penale per il reato di utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, tramite l’estinzione del debito tributario. Sarà, quindi, possibile usufruire del ravvedimento operoso anche per sanare la violazione fiscale derivante dalla deduzione di costi e/o dalla detrazione dell’IVA su fatture inesistenti, nonostante Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza abbiano escluso tale possibilità.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Scommesse e concorsi: l’omesso versamento dell’imposta unica chiude il punto vendita
    Con una disposizione che non ha subito sostanziali modifiche nel corso dell’esame in Commissione Finanze della Camera, il decreto fiscale 2020 riconosce all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il potere di disporre la chiusura dei punti vendita nei quali si offrono al pubblico scommesse e concorsi pronostici, qualora il gestore del punto di vendita risulti debitore dell’imposta unica in base a sentenza, anche non definitiva, la cui esecutività non sia sospesa. La chiusura diventa definitiva con il passaggio in giudicato della sentenza di condanna.
  • News Fisco - Studio Venturin Padova
    Reverse charge esteso agli appalti di manodopera
    Il decreto fiscale 2020, nella versione riformulata in sede di conversione, conferma l’inclusione nel perimetro di applicazione del reverse charge delle prestazioni di servizi effettuate tramite contratti di appalto e subappalto caratterizzati dall’utilizzo prevalente di manodopera presso le sedi di attività del committente e dall’utilizzo di beni strumentali riconducibili a quest’ultimo. I nuovi obblighi non si applicheranno in caso di rilascio al committente di una certificazione di regolarità fiscale, che verrà messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate al ricorrere di determinati requisiti di affidabilità.
  • News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
    Accordo UE-Singapore: l’eliminazione dei dazi incrementa gli scambi commerciali
    Le oltre ottomila imprese italiane che effettuano esportazioni verso Singapore possono beneficiare, dal 21 novembre 2019, del nuovo accordo di libero scambio tra l’UE e il paese del sud-est asiatico, che prevede una serie di disposizioni in materia doganale volte a facilitare ulteriormente gli scambi commerciali. In particolare, le parti si sono impegnate a sopprimere i propri dazi doganali sulle merci originarie dell’altra parte. Questo significa che Singapore eliminerà tutti i rimanenti dazi su determinati prodotti dell’UE e si impegnerà a mantenere invariato l’attuale accesso in esenzione daziaria per tutti gli altri prodotti europei. E’ stato, altresì, concluso un accordo di protezione degli investimenti, che però entrerà in vigore solo dopo essere stato ratificato da tutti gli Stati membri dell’UE secondo le rispettive procedure nazionali.
  • News Lavoro - Studio Venturin - Padova
    Riders: perché non pensare a un salario minimo differenziato per Regione
    La legge di conversione del decreto sui riders ha definito nuovi elementi per la determinazione del compenso, facendo venir meno il richiamo ai criteri del cottimo presenti nella versione originaria della norma. Ma continuano ad emergere alcune perplessità. Il legislatore introduce, infatti, alcune tutele economiche tipiche del lavoro subordinato, lasciando poco margine alla contrattazione decentrata e territoriale. Mantenere la centralità del contratto nazionale nella determinazione del compenso non tiene conto delle differenze regionali in termini di potere d’acquisto e determina, per questi lavoratori forse più che per altri, un effettivo squilibrio in termini di salario “reale”. Ed allora perché non pensare, per una maggiore giustizia sociale, a forme di salario minimo differenziato per Regione?
Contatti