Mobility manager: quali sono le imprese che devono adottare il piano degli spostamenti casa-lavoro

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
FinTech, BigTech e criptovalute: una nuova sfida per il sistema bancario
28 Maggio 2021
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Registro dei Volontari: ancora necessaria la vidimazione
28 Maggio 2021
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Arrivano le modalità attuative per l’istituzione del mobility manager nelle aziende con oltre 100 dipendenti, localizzate in un capoluogo di Regione, in una Città metropolitana, in un capoluogo di Provincia o comunque in un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti. Con il decreto 12 maggio 2021, del Ministero della Transizione Ecologica, sono state, infatti, definite le caratteristiche e le funzioni di questa nuova figura specializzata. In particolare, al mobility manager è demandata la promozione della mobilità sostenibile nell’ambito degli spostamenti casa-lavoro del personale dipendente al fine di ottimizzare costi e impatti della mobilità sul territorio, con aspetti di efficienza e attenzione ambientale. Dovrà, inoltre, redigere il piano degli spostamenti casa-lavoro entro il 31 dicembre di ogni anno.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti