Marchi collettivi d’impresa: domande di conversione al 31 dicembre. Come si presentano

News Fisco - Studio Venturin Padova
Lotteria degli scontrini: spese detraibili escluse se si comunica il codice fiscale
7 Marzo 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Coronavirus: nuovi obblighi, limiti e raccomandazioni anche per imprese e professionisti
9 Marzo 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Slitta al 31 dicembre 2020 l’entrata in vigore delle disposizioni che consentono ai titolari di marchi collettivi d’impresa di presentare domanda di conversione dei propri segni registrati in marchi di certificazione o in marchi collettivi. E’ quanto previsto dalla conversione in legge del decreto Millleproroghe. Nello specifico, li marchi di certificazione hanno la funzione esclusiva di garantire la natura e la qualità di certi prodotti, mentre i marchi collettivi identificano la provenienza di prodotti o servizi da certe imprese associate o consorziate. Ulteriore obiettivo della modifica è quello di armonizzare le legislazioni degli Stati membri dell’UE in materia di marchi d’impresa. Come si presenta la domanda?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti