Maggiore IVA addebitata con nota di variazione in aumento: ammissibile il diritto alla detrazione

News Fisco - Studio Venturin Padova
Contro le doppie imposizioni: pubblicata la legge di ratifica della Convenzione Italia-Gabon
5 Novembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Sanzioni: non dovute se collegate alla pretesa annullata
5 Novembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

In assenza di elementi di frode, il cessionario può esercitare il diritto alla detrazione delle maggiore IVA addebitata dal cedente mediante la nota di variazione in aumento. Lo ha ricordato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 531 del 5 novembre 2020. Al contribuente che abbia ricevuto, oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno in cui il diritto alla detrazione è sorto, una nota di variazione in aumento, per correggere errori nella qualificazione della operazione originaria, non può essere precluso il diritto alla detrazione della maggiore IVA addebitatagli.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti