Made in Italy: dal decreto Crescita maggiori tutele per le imprese che operano sui mercati esteri

Scadenzario Fiscale
10 Aprile 2019: Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA quarto trimestre 2018
10 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Definizione PVC: possibile scegliere l’anno ma non le singole imposte
10 Aprile 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Per garantire una migliore tutela dei prodotti italiani nei mercati internazionali, il decreto Crescita interviene su più fronti. Si va dall’istituzione del contrassegno Made in Italy concesso dallo Stato alle imprese che producono beni con reale origine in Italia, alla previsione di aiuti ai consorzi che operano nei mercati esteri per assicurare la tutela dell'originalità dei prodotti colpiti dal fenomeno dell’Italian Sounding, inclusi i prodotti agroalimentari, all’istituzione di incentivi per sostenere la promozione di marchi collettivi o di certificazione italiani, fino alla programmazione dell’apertura dei bandi per le misure già operanti brevetti+, marchi+ e disegni+.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti