Libere professioni: le Casse potrebbero decidere per il saldo e stralcio dei contributi

News Fisco - Studio Venturin Padova
Redditi da possesso e cessione di partecipazioni qualificate: i chiarimenti dell’Entrate
6 Giugno 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Prevenzione della corruzione: presentata la relazione annuale 2018
7 Giugno 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Potrebbe essere modificata la disciplina del saldo e stralcio per i contributi dei liberi professionisti alle Casse previdenziali. Un emendamento al disegno di legge per la conversione del decreto Crescita, depositato alla Camera dei Deputati, prevede che l’adesione alla sanatoria previdenziale non sarà più automatica. Viene, infatti, attribuito alle singole Casse (in via esclusiva) il potere di decidere, sotto vigilanza ministeriale, se consentire o meno ai propri iscritti di avvalersi delle norme sul saldo e stralcio. Secondo le Casse, l’automatismo comporterebbe un impatto negativo sui bilanci e, quindi, in un’ottica di sostenibilità attuariale, sulle pensioni dei professionisti.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti