Legge di Bilancio 2018, dividendi: tassa sulla illiquidità da evitare

News Fisco - Studio Venturin Padova
La testa di legno concorre nel reato di omessa presentazione della dichiarazione della società
16 Gennaio 2018
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Delegati alle vendite: possibili nuove iscrizione nell’elenco
17 Gennaio 2018
News Fisco - Studio Venturin Padova

In base alla disciplina transitoria dettata dalla legge di Bilancio 2018, alle distribuzioni di dividendi di natura qualificata deliberate tra il 2018 e il 2022 e aventi ad oggetto utili prodotti fino all’esercizio in corso al 31 dicembre 2017, si continuerà ad applicare la disciplina previgente. Pertanto, per ogni delibera di distribuzione dell’utile pregresso avvenuta a partire dal 2018, si applicheranno pacificamente le previgenti regole; diversamente, in tale disciplina non potrebbero rientrare le distribuzioni di utili effettuate dal 2018 in avanti, ma deliberate sino al 31 dicembre 2017. Di fatto si andrebbe così ad istituire una sorta di implicita tassa sulla illiquidità delle imprese, penalizzando i soci che hanno differito in avanti l’incasso del dividendo a loro spettante.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti