Le imposte applicate in sede di accertamento e già corrisposte dal contribuente possono essere scomputate

News Fisco - Studio Venturin Padova
Autotrasportatori: come riportare le deduzioni forfetarie nel modello Redditi
26 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Credito doganale triestino: pubblicato il saggio applicabile alle dilazioni da luglio 2020
26 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Nel caso d'acquisto di un fabbricato con richiesta delle agevolazioni prima casa, da parte di un soggetto coniugato in regime di comunione legale dei beni, le dichiarazioni prescritte dalla legge devono riguardare non solo il coniuge intervenuto nell'atto ma, anche, quello non intervenuto e devono essere necessariamente rese da quest'ultimo. Di conseguenza, le imposte di registro, ipotecaria e catastale, applicate dall'ufficio a seguito della liquidazione avvenuta in sede di accertamento e già corrisposte dal contribuente possono essere scomputate dalle relative imposte dovute in relazione all'atto di trasferimento che si intende stipulare. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 276 del 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti