Lavoratori all’estero: dubbi (e soluzioni) sulla tassazione forfetaria dei bonus pluriennali

News Fisco - Studio Venturin Padova
Definizione agevolata delle violazioni formali: le istruzioni dell’Entrate
15 Marzo 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Ancora Brexit, Xi Jinping in Italia e riunioni delle banche centrali
18 Marzo 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Le retribuzioni convenzionali per i lavoratori che operano all’estero, fissate per il 2019 con decreto interministeriale, sono da prendere come base per il calcolo delle imposte e dei contributi previdenziali ed assistenziali per chi lavora in Paesi extra-comunitari con i quali l’Italia non ha sottoscritto accordi internazionali di sicurezza sociale. Un aspetto ancora controverso, però, riguarda la gestione della tassazione forfetaria in caso di erogazione di compensi a maturazione pluriennale come nel caso dei Long Term Incentive e dei piani di stock option/stock grant, che prevedono l’erogazione di un compenso monetario o di un titolo azionario dopo il decorso di un certo arco temporale.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti