L’attività di sostituto medico di continuità assistenziale è lavoro autonomo

News Fisco - Studio Venturin Padova
Agevolazioni prima casa anche se il contribuente è già titolare di una quota di proprietà dell’immobile
25 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
installazione-colonnina-ricarica-veicolo-elettrico-incentivi-fiscali
25 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

L'attività di sostituto medico di continuità assistenziale è riconducibile all'esercizio di una attività professionale abituale e, pertanto, inquadrabile quale lavoro autonomo, i cui compensi rilevano tra i redditi professionali, se il medico sostituto sia iscritto all'albo professionale o tra i redditi diversi, se trattasi di attività meramente occasionale. Lo ha specificato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 414 del 25 settembre 2020, con cui ha chiarito quale sia il trattamento fiscale applicabile all'esercizio della professione medica.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti