La voluntary disclosure costa caro anche alle banche estere

News Fisco - Studio Venturin Padova
Dichiarazione Irap 2019: approvate le specifiche tecniche per trasmissione a Regioni
1 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Pace fiscale: pronte le istruzioni per la chiusura agevolata delle liti fiscali pendenti
2 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

L’Amministrazione finanziaria e la Guardia di Finanza stanno rielaborando le informazioni emerse grazie alle passate edizioni della voluntary disclosure e hanno avviato una serie di controlli sull’attività svolta dalle banche estere che custodivano i capitali italiani: le contestazioni più temute riguardano l’omessa ritenuta alla fonte e la presenza di stabile organizzazione in Italia. In particolare, le conseguenze di una simile contestazione sarebbero gravi, poiché tutti i redditi riconducibili alla stabile organizzazione sarebbero attratti a tassazione in Italia, con contestuale violazione di una serie di disposizioni a cui devono soggiacere le stabili organizzazioni di imprese estere in Italia.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti